Terza di Mahler all’auditorium di Roma

Ivan Fischer Photo: Marco Borggreve

Ivan Fischer
Photo: Marco Borggreve

Per gli amanti della grande orchestra la Budapest Festival Orchestra diretta da Ivan Fischer esegue Mahler questa domenica alle ore 18.

 

L’occasione è ghiotta per gli appassionati delle grandi sinfonie, un suono unico ed inimitabile che soltanto dal vivo può essere apprezzato nella sua straordinaria dinamica. La Terza di Mahler è una delle pagine più poderose del repertorio, forte anche della presenza di un coro femminile e coro di voci bianche. La eseguirà a Roma Ivan Fischer alla testa della Budapest Festival Orchestra in un concerto fuori abbonamento. Ricordo che questo interprete sta realizzando l’integrale delle sinfonie di Mahler proprio con l’orchestra ungherese in una serie di eccellenti SACD della Channel Classics (disponibili anche per download in DSD, stereo e multicanale).

Un organico imponente quello della Budapest Festival Orchestra, del Coro femminile e quello delle Voci Bianche dell’Accademia di Santa Cecilia, del mezzosoprano Gerhild Romberger diretti da Iván Fischer, per l’esecuzione della Terza Sinfonia di Mahler (Concerto fuori abbonamento – Sala Santa Cecilia – Domenica 13 marzo, ore 18): opera monumentale, incredibile, traduzione di una personalissima visione dell’universo da parte del compositore. Mahler fu assolutamente consapevole che la Terza avrebbe rappresentato qualcosa di eccezionale, non solo o non tanto per le sue proporzioni davvero abnormi sia per durata sia per organico. L’eccezionalità stava nella novità del “programma interiore” sotteso alle idee musicali: «La mia Sinfonia sarà qualcosa che il mondo non ha ancora udito. La natura parla qui dentro e racconta segreti tanto profondi che forse ci è dato presentire solo nel sogno. Talvolta mi sento veramente a disagio e mi pare di non essere io a comporre: proprio perché riesco a realizzare ciò che voglio».

La Budapest Festival Orchestra assieme al suo direttore e fondatore Ivan Fischer sono da tempo sinonimo di eccellenza artistica e di riferimento per gli appassionati di tutto il mondo, soprattutto per l’esecuzione delle Sinfonie di Mahler delle quali l’Orchestra e il direttore stanno realizzando una serie di registrazioni discografiche considerate dalla critica tra le migliori degli ultimi tempi. Il concerto è quindi un’occasione davvero speciale per ascoltare il complesso ungherese nel suo repertorio d’elezione.

Marco Cicogna

 

Concerto fuori abbonamento – Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

Domenica 13 marzo ore 18

Budapest Festival Orchestra – Coro femminile e Voci Bianche dell’Accademia di Santa Cecilia

Ivan Fischer direttore – Gerhild Romberger mezzosoprano

Mahler           Sinfonia n. 3

Biglietti da 19 a 60 Euro

Auditorium Parco della Musica

Largo Luciano Berio, 3 – I 00196 Roma

www.santacecilia.it

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment