AudioReview 397, aprile 2018

Copertina AR 397

 

Come suona il Dolby Atmos? La domanda può sembrare indirizzata agli appassionati di cinema più che ai cultori di musica riprodotta ad alta fedeltà, invece è proprio ai secondi che si indirizza il test dell’AVC-X8500H, top di gamma degli amplificatori multicanale Denon presentato al recente Consumer Electronic Show di Las Vegas, che abbiamo provato e ascoltato con album propriamente musicali registrati in Dolby Atmos, come “Automatic For The People” dei REM, mostrato in copertina. Allo scopo abbiamo allestito un impianto 5.1.4, ossia un sistema 5.1 classico, composto da 5 diffusori (canale centrale, due frontali, due posteriori) e 1 subwoofer, più altri 4 diffusori a soffitto (una coppia anteriore e una posteriore). Un lavoro impegnativo che ha dato frutti sorprendenti, tanto da convincerci a dedicargli la copertina di questo mese. Eppure di articoli interessanti e recensioni di prodotti particolarmente validi ce ne sono parecchi in AudioReview numero 397.

In primis va segnalato il convertitore digitale/analogico Matrix X-SabrePro 32, che sul banco di misura ha esibito alcune prestazioni da record nonché una resa all’ascolto tale da spingere il recensore Gianfranco Machelli (notoriamente molto probo nelle valutazioni) a titolare il suo articolo: “La conversione definitiva”.

Gian Piero Matarazzo si è invece entusiasmato alla prova dei diffusori ELAC Adante AS 61, un sistema da piedistallo che rende grazia all’ottima fama del progettista americano Andrew Jones, ma questo c’era da aspettarselo, sorprendente invece la prova dei piccoli diffusori Red 50 a firma Russel K, dove tra tutte le recensioni pubblicate al mondo, solo in quella di Audio Review viene svelata la teoria che sta alla base del singolare carico acustico adottato e del particolare filtro crossover. Una teoria che “è andata dritta al cuore” del recensore. Si tratta infatti di un Doppio Carico Asimmetrico A Vista (nomignolo che lo stesso appioppò a questo tipo di carico acustico dopo averne ricavato il modello matematico oltre vent’anni fa!) e di un filtro partitore a doppia pendenza, del quale si è scritto diffusamente in AudioReview proprio nei mesi scorsi. Sfido chiunque a trovare un’altra recensione al mondo dove si parla di questi due aspetti fondamentali che rendono il sistema Russel K estremamente raffinato, come peraltro l’ELAC Adante AS 61 che adotta un doppio reflex con passivo e unità medio-alti a sorgenti di emissione concentriche.

Un altro progetto superlativo, caratterizzato da diversi spunti innovativi, lo abbiamo riscontrato nel subwoofer DB2D della Bowers & Wilkins. Un piccolo capolavoro di ingegneria capace di garantire delle prime ottave allo stato dell’arte. È un subwoofer attivo di nuova generazione, calibrabile e pilotabile con una applicazione da smartphone e che raggiunge pressioni sonore impressionanti (durante le prove d’ascolto l’ing. Mario Mollo ha intravisto sul muro una crepa che non aveva mai notato prima!) eppure toccando il mobile non si percepisce la pur minima vibrazione grazie alla particolare costruzione con due altoparlanti da 25 cm che si muovo in direzioni opposte annullando le vibrazioni reciprocamente trasmesse alla cassa,  dove sono serrati anche internamente.  Peraltro il DB2D è dotato anche di un originale dispositivo meccanico per mantenere la corretta pressione all’interno del mobile.

In copertina notiamo anche un richiamo all’Esoteric F-03A, amplificatore integrato nipponico di altissimo rango, e al ben più abbordabile amplificatore integrato scandinavo Hegel H90, un entry level di tutto rispetto.

Tra i prodotti in prova meritano almeno una citazione il lettore CD Luxman D-380, il sistema di altoparlanti Balthus 90 della francese Davis, l’ampli integrato ibrido Aeron Audio A-165, il preamplificatore fono AVID Pella, il convertitore D/A iFi Nano iDSD della nuova linea Black, il condizionatore di rete elettrica IsoTek Aquarius Evo3, la base antivibrazione per diffusori Extrema Voice FSC, l’ampli per cuffie/DAC Aune A-165 e il diffusorie attivo Audioengine A2+.

Notevole è anche la sezione della rivista dedicata agli autocostruttori e agli appassionati di audio in auto. Si illustrano infatti due schemi con valvole EL84 (ampli per cuffie e finale PP), simulazioni e ascolti del progetto LINEAR, “diffusore scuola” curato da Fabrizio Montanucci, e 5 nuovi altoparlanti per l’archivio parametri e risposte.

Per il resto si rimanda al sommario. Di certo c’è da leggere per un mese intero e per ascoltare musica … a vita!

Buona lettura e buon ascolto.

Author: Mauro Neri

Share This Post On

Submit a Comment