RGR Four + Audionics ET-1

Il modello Four-1 della RGR è un lodevole esempio di apparecchiatura esoterica dotata di numerose facilities che ne determinano anche una notevole versatilità.

Troviamo quindi su questo nero preamplificatore due ingressi fono (entrambi MM, con regolazione individuale delle capacità), connettori per due registratori, con possibilità di copia incrociata, controlli di tono con pulsante di esclusione dell’intera sezione, un completissimo selettore di “modo” che consente l’ascolto anche dei singoli canali sinistro e destro. Sono presenti connettori per un “external processor” che non può essere disinserito dal pre per cui, sul retro, i relativi ingressi-uscite nell’uso normale vanno ponticellati.

Sulle uscite principali (ce ne sono due) è opportunamente inserito un filtro subsonico che può essere escluso a comando; sulle uscite tape invece, (tutte “bufferete” perché non carichino gli stadi precedenti), sono presenti analoghi filtri subsonici, ma fissi: lo scopo è, secondo il costruttore, quello di evitare il sovraccarico del registratore da parte dei segnali subsonici dovuti alle ondulazioni dei dischi.

Diversamente dalla stragrande maggioranza dei preamplificatori audio, l’RGR possiede un pre-fono costituito da due stadi lineari inframezzati da una rete RIAA passiva, anziché dal più comune stadio unico con rete RIAA sulla controreazione.

Questa scelta è stata determinata dalla volontà del progettista Robert Grodinsky di evitare l’impiego di uno stadio ad alto guadagno e quindi anche ad elevato fattore di controreazione, ritenuto quest’ultimo nocivo alla qualità del suono. Occorre osservare che questa circuitazione presenta lo svantaggio, rispetto alla prima, di una minore accettazione alle alte frequenze e di un maggior livello di rumore, che risulta particolarmente addensato nella parte alta dello spettro.

Essendo il Four-1 sprovvisto di ingresso fono MC, abbiamo “liberamente associato” ad esso un altro dispositivo alquanto “esoterico”, il pre-pre ET 1 della Audionics, con stadio di ingresso differenziale, non controreazionato, gelosamente incapsulato in resina, e stadio di uscita impiegante il noto integrato ad alte prestazioni 5533. L’impedenza di ingresso è relativamente alta e può essere modificata a richiesta (basta sostituire una resistenza …); l’alimentatore è separato, per la massima reiezione del ronzio di rete.

Il pre-preamplificatore Audionics ET•1

Le misure mostrano come l’ingresso fono MM dell’RGR possieda buona accettazione in sinusoidale, accompagnata da una accettazione dinamica (vedi la Q 20) un po’ inferiore a causa della particolare circuitazione adottata; per lo stesso motivo, come peraltro già accennato, il rumore è risultato un po’ superiore alla media delle apparecchiature di questo livello. Ma non preoccupiamoci troppo per i risultati all’ascolto: come vi abbiamo spiegato sul numero 2 di AUDIOreview, nel caso delle moving magnet, fa tipicamente più rumore la testina che il pre! Eccellenti sono risultati i dati di interfaccia, con impedenze di ingresso elevate ed impedenze di uscita basse; molto precisa la capacità (regolabile) dell’ingresso fono. Per quanto riguarda il piccolo ET 1, notiamo la buona accettazione, sia in regime sinusoidale che dinamico, e il dato di rumore pesato A, non eccezionale, cui si affianca un dato di rumore lineare appena superiore, a conferma dell’eccellente immunità dal ronzio. L’impedenza di uscita è, naturalmente, molto bassa e non crea alcun problema all’interfaccia con l’ingresso fono dell’RGR Four verso il quale mostra nel complesso, non poche “affinità”.
Franco Gatta


Le misure


Caratteristiche dichiarate dal costruttore

PREAMPLIFICATORE PHONO 1 E 2

  • Impedenza di ingresso: 47 kohm/30, 130, 360 pF.
  • Equalizzazione RIAA: 30 Hz-15 kHz ±0,1 dB.
  • Distorsione armonica a 2 V out: 20 Hz 0,02%; 1 kHz 0,006%; 20 kHz0,01%.
  • Livello massimo di ingresso sinusoidale, a 1 kHz: 130 mV RMS.
  • Rapporto segnale/rumore (rif. 10 mV input): 80 dB pesato A.
  • Livello massimo di uscita a 1 kHz: 8 V RMS.

AMPLIFICATORE LINEA

  • Uscita nominale: 2 V.
  • Risposta in frequenza: 20-20000 Hz: ±0,05 dB.
  • Rapporto S/N sotto l’uscita nominale: 88 dB pesato A.
  • Distorsione arm. totale e di intermodulazione: 0.007%.
  • Livello massimo di uscita: 10 V.
  • Filtro subsonico: -3 dB a 19 Hz; -20 dB a 6 Hz.
  • Controlli di tono: + 9 dB a 15 kHz; ±12 dB a 20 Hz.
  • Dimensioni e peso: 483 x 89 x 305 mm; 5,9 kg

Preamplificatore RGR Four
Costruttore: Robert Grodinsky Research. 6440 N. Ridgeway Ave., Lincolnwood, Illinois 60645 USA.
Distributore per l’Italia: HI-FI Esoter Sri., Via Lupetta, 2, 20123 Milano. Tei. (02) 803269
Prezzo: L. 1.600.000
Pre-preamplicatore Audionics ET1
Costruttore: Audionics of Oregon, Suite 160, 10950 SW 5th, Beaverton, Oregon 97005, USA.
Distributore per l’Italia: Hi-Fi Esoter Sri., Via Lupetta. 2. 20123 Milano – Tei. (02) 803269
Prezzo: L. 619.000

 

da AUDIOreview n°9, settembre 1982

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *