Editoriale AudioGallery 42

Cari amici lettori, benvenuti nel futuro.
Sì, lo so, è solo il 2024 e dopotutto ci eravamo lasciati nel 2023.
È che non mi ero accorto di dove fossimo arrivati con la ricerca audio.
E segnatamente con quella digitale.
Ci sono voluti due prodotti agli antipodi (e in un rapporto di costi stimabile in cinquecento a uno) come il sistema Linn 360 in prova e il Sonos One di cui tratteremo sul prossimo numero per farmelo capire.

Capire cosa?
Che il digitale è già il futuro della nostra passione, per la riproduzione domestica di musica registrata nel migliore dei modi.
È chiaro come non si tratti dell’annosa e fmai sopita, per quanto oramai stucchevole, diatriba fra l’ascolto su supporto analogico o su quello digitale (che poi, quello digitale, il supporto non ce lo ha praticamente più…).
No, per mia fortuna, il vinile mi accompagnerà fino alla tomba e oltre…
Ma lo farà insieme al digitale perché quest’ultimo offre ormai una tale qualità all’ascolto da consentire anche, come vedremo nelle pagine dell’AudioStar di questo stesso numero della rivista, di utilizzarlo per la gestione dei crossover e della correzione ambientale senza nulla temere in termini qualitativi.
Anzi, aumentando i livelli qualitativi di non poco.
È una notizia: la correzione digitale, alla luce degli ascolti condotti con il sistema in prova, è già una risorsa indispensabile, che spiega anche come tali prestazioni siano rese possibili.
Da questo numero AudioGallery cresce di dimensioni e qualità della carta. Ma deve cedere agli aumenti incontrollati della filiera produttiva.
Siamo orgogliosamente un magazine tradizionale, da collezione, e ne consegue che stampa e distribuzione richiedono ingenti risorse economiche.
Ci faremo perdonare per l’inevitabile (ma molto tardivo) aumento del prezzo di copertina rinfocolando il nostro impegno alla scoperta di quanto di meglio ci sia là fuori per ascoltare musica in ambiente domestico, a tutti i livelli di spesa.
Seguiteci, magari abbonatevi se credete.
In ogni caso, come sempre …
Viva la Musica.
Andrea Della Sala

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment