Editoriale AUDIOreview 366

audioguidaTorna l’Audioguida

“Finalmente!” esclameranno i tanti lettori che da tempo ci chiedono se e quando sarà disponibile una nuova edizione dell’Audioguida Hi-Fi, il compendio annuale dei prodotti ad alta fedeltà distribuiti sul mercato italiano, che fino al 2012 ha affiancato AUDIOreview come importante supplemento e complemento.

Non solo fonte di informazioni per gli appassionati ma anche strumento di lavoro per gli operatori del settore, distributori e rivenditori, che non di meno ci hanno sollecitato a riprenderne la pubblicazione. Nonostante Internet e la disponibilità globale delle informazioni in rete, fa comodo a tutti poter consultare una pubblicazione stampata su carta in grado di offrire una panoramica completa dei prodotti con le loro caratteristiche essenziali.

“Completa” è un termine che può sembrare eccessivo, considerando la realtà dinamica di un settore soggetto a continue variazioni, con l’immissione di nuovi modelli e l’uscita di produzione di altri; tuttavia è sempre possibile “fotografare” la situazione ad una certa data, quella che nell’Audioguida viene indicata vicino a ogni marchio come data del listino.
Nell’Audioguida ci si aspetta di trovare sicuramente tutti i marchi e i prodotti più noti e importanti distribuiti sul territorio nazionale, senza i quali la pubblicazione avrebbe scarsa utilità; ma anche marchi e prodotti sconosciuti al grande pubblico e non per questo meno validi, reperibili solo nei punti vendita più specializzati.

Realizzare un tale compendio richiede un lavoro certosino di reperimento delle caratteristiche, delle foto e dei prezzi di listino di migliaia di prodotti. Una mole di lavoro da eseguire con accuratezza e competenza, nonché grande dedizione, che abbiamo deciso di affrontare con gradualità, completando ogni mese determinate categorie di prodotti in modo da darne subito conto ai lettori sulle pagine di AUDIOreview, in attesa di raccogliere il tutto in un’unica pubblicazione che vedrà la luce con il nuovo anno.

Come prima categoria iniziamo, su questo numero, dai giradischi. La novità principale è che ogni prodotto è corredato da foto: quanto di meglio per farsi un’idea immediata dell’oggetto. Per il resto è stata mantenuta l’impostazione grafica delle edizioni più recenti, che ci sembra offrire il miglior compromesso tra leggibilità e compattezza degli ingombri. Questo comporterà comunque un incremento del numero di pagine della rivista, che dal prossimo mese passerà a 228, pur mantenendo invariato il prezzo di copertina; questo grazie all’aumento delle entrate pubblicitarie e, non di meno, grazie a tutti voi lettori che ci sostenete acquistando mensilmente AUDIOreview.

Buona lettura.

Mauro Neri

Author: Mauro Neri

Share This Post On

Submit a Comment