AudioReview 402, ottobre 2018

In distribuzione dal 5 ottobre 2018, il n.402 di AudioReview dedica lo “strillo” di copertina a 3 prodotti “campioni del bel suono”, interamente progettati e costruiti in Italia: il sistema di altoparlanti “Sonetto VIII” della Sonus Faber, rinomata azienda veneta; l’amplificatore integrato “FLS10”, prodotto dall’Audia Flight di Civitavecchia, ed il convertitore digitale/analogico Young MkIII della toscana M2Tech.

Sono apparecchi particolarmente bensuonanti le cui recensioni, pubblicate in questo numero, vengono introdotte dai rispettivi autori con argomenti che stimolano una certa curiosità. Iniziamo dall’Audia Flight FLS10 del quale Fabrizio Montanucci afferma: “Se sia più nobile scelta un’amplificazione a due telai od un integrato di caratteristiche equivalenti è il celacanto dell’hi-fi, una domanda fossile che sopravvive dal cretaceo dell’alta fedeltà. In qualche caso la risposta esiste.”

Nel caso del Sonetto VIII è invece Gian Piero Matarazzo che annuncia: “Bello, elegante e sobrio come di regola per un Sonus faber, sin dalle prime verifiche strumentali è apparso chiaro che siamo di fronte ad un diffusore pensato e ragionato lungamente, con altoparlanti costruiti proprio per questo modello, uno studio degli interni notevole ed una lotta alle colorazioni apertamente dichiarata.”

Dell’M2Tech Young MkIII si occupa invece Marco Benedetti il cui articolo si apre con: “La terza versione del DAC Young offre tanta versatilità in più ma la novità fondamentale per chi punta al suono di alta qualità è la compatibilità con DSD nativo.”

Grande rilievo in copertina viene dato anche al test (in anteprima mondiale) del nuovissimo sistema di altoparlanti Bowers & Wilkins 603, modello di vertice della rinnovata linea 600. È questa la gamma entry level del costruttore inglese, che ora usufruisce di nuovi materiali studiati per le serie superiori, la 800 e la 700, come la membrana in Continuum del midrange FST. Nuovo anche il tweeter, appositamente studiato, ed i due woofer in carta-Kevlar per le basse frequenze. La prestazione in sala d’ascolto è stata notevole per un sistema di altoparlanti da 1600 euro la coppia.

Chi è alla ricerca di prodotti dall’altissimo rapporto qualità/prezzo apprezzerà la recensione dei diffusori da stand ELAC Debut 6.2; edizione aggiornata di un sistema a due vie di grande successo progettato da Andrew Jones e che promette prestazioni ancora migliori ad un prezzo più contenuto (320 euro la coppia).

Altri “componenti compatti con cui vincere la battaglia del bel suono” sono illustrati da Andrea Allegri nell’impianto del mese, composto dal lettore CD e dall’ampli integrato Denon DCD-50 e PMA-50, abbinati al sistema di altoparlanti B&W 707 S2.

Chi ama il suono più raffinato c’è la prova dei diffusori LS6f, versione da pavimento degli LS6 del marchio inglese Chartwell By Graham, ma anche l’amplificatore integrato Atoll IN 200 Signature ed il preamplificatore a valvole 2 telai Audiozen Insight. Inoltre, Gianfranco Machelli affronta il tema della ottimizzazione della resa sonora dell’impianto (il cosiddetto “fine tuning”) mediante l’impiego degli Harmonix, dispositivi “armonizzatori” prodotti dalla giapponese Combak.

Sul fronte dell’audiovideo abbiamo invece tre prodotti premiati dall’associazione internazionale EISA come apparecchi dell’anno; si tratta del Pioneer VSX-933, sintoamplificatore 7.2 canali cui è stato riconosciuto il titolo di “Best Product 2018-2019” nella categoria dei ricevitori per il cinema in casa; il televisore TCL 55DC760, premiato dall’EISA come “Best Buy LCD TV”, ed il televisore Philips 650OLED903 “Home Theatre TV 2018-2019”.

AudioReview di ottobre offre anche una superba sezione  tecnica, che inizia con l’analisi dell’effetto delle diffrazioni che nei sistemi di altoparlanti sono prodotte dal pannello, con tanto di simulazioni eseguite mediante il software LDS e relativi test di misura. Walter Gentilucci affronta invece il tema della microfonicità delle valvole. Un altro tema di sicuro interesse per gli autocostruttori (e non solo) è “l’equalizzatore di Greiner e Shoessow: sintesi, progetto, applicazioni” che Giovanni Bianchi affronta con il consueto rigore tecnico. C’è poi l’aggiornamento dell’archivio altoparlanti con quattro componenti famosi a cura di Mario Mollo.

Di articoli e prove ce ne sono molte più, anche in tema di musica, ma lasciamo al sommario della rivista il compito di elencarli in modo compiuto.

Insomma, ancora un numero ricco di contenuti che, auspichiamo, incontri il gradimento dei molti lettori della rivista.

Author: Mauro Neri

Share This Post On

Submit a Comment