AudioREview 407, marzo 2019

Il numero 407 di AudioReview ha in copertina le foto di tre componenti di alto rango “made in USA”: l’amplificatore di potenza Mark Levinson N.534, i diffusori da pavimento Revel Performa F288Be e lo storico amplificatore Phase Linea PL 400.

Del primo, come sagacemente osserva l’autore della recensione, Fabrizio Montanucci: “Solo un numero li identifica. Come le pietre miliari”. Infatti i prodotti Mark Levinson sono tutti di riferimento e ne abbiamo conferma da quello in prova che esibisce prestazioni strabilianti tanto al banco quanto all’ascolto, con una riserva di potenza esuberante (fino a 600 watt per canale su 4 ohm e oltre 1000 su 2 ohm con segnali di breve durata) ed un controllo ineccepibile su ogni carico.

Revel è il marchio di riferimento del Gruppo Harman nel campo dei sistemi di altoparlanti, per il quale ha sviluppato soluzioni estreme che lo pongono addirittura al di sopra di JBL, l’altro marchio Harman di riferimento in materia di diffusori. La linea Performa non è quella di vertice della produzione Revel e presenta soluzioni meno estreme (a parte l’impiego del tweeter in berillio ed una cura costruttiva inappuntabile) ma assolutamente paganti in termini di musicalità e di resa in sala d’ascolto.

Il Phase Linear PL 400 è invece un potente amplificatore d’altri tempi che può ancora dare grandi soddisfazioni se aggiornato ed impiegato con cura. In questo caso, nella sezione Audio Antiquarius, si tratta di un esemplare perfettamente restaurato in vista però di una prossima puntata dove lo confronteremo con lo stesso esemplare modificato secondo i criteri più attuali.

In copertina anche l’elenco degli altri prodotti in prova. tra i quali spiccano le elettroniche Copland DAC 215, NAD M32, Vitus SS-103, nonché i diffusori B&W 606 S6 e Sonus faber Sonetto III.

Su questo stesso numero della rivista pubblichiamo anche la panoramica completa ed aggiornata dei bracci e dei preamplificatori fono in distribuzione in Italia.

Per la panoramica completa degli articoli si rimanda al sommario.

Author: Mauro Neri

Share This Post On

Submit a Comment