AudioReview 408, aprile 2019

AudioReview n. 408 aprile 2019

Il numero datato aprile 2019 di AudioReview ha come soggetto preminente della copertina l’ELAC FS409, versione aggiornata e più evoluta di un sistema di altoparlanti che avevamo recensito qualche anno fa, nel gennaio 2015 (AR n.359) con risultati eccellenti. L’introduzione alla prova riportava: “Componenti di pregio, costruzione solida, design curato e una qualità sonora convincente. Queste le prerogative che fanno del FloorStander 409 un autentico ‘outsider’.” Ottimi motivi allora per dedicargli la copertina. L’edizione 2019 dell’FS409 non è certo da meno, anzi, si presenta rinnovata nel disegno del mobile che ha abbandonato la forma rigidamente squadrata e teutonica a favore  di linee più aerodinamiche e forse anche per questo il nuovo modello è stato definito “Vela”.

Nei nostri test abbiamo rilevato gli effetti pratici di queste differenze con approfondite analisi della costruzione, delle misure e dell’ascolto. Titolo marinaresco e sfondo con vela completano il quadro.

Non meno interessanti sono gli altri soggetti evidenziati in copertina, dall’infaticabile cantautore Enrico Ruggeri, che abbiamo intervistato a tutto campo in occasione del suo nuovo album, al meraviglioso proiettore video Optoma ML1050ST , luminosissimo e silenziosissimo, una “scatola magica” del volume di appena mezzo litro (12 x 11 x 4 cm), capace di proiettare immagini in formato 16:9 o 4:3 (nativo 16:10)  su schermi fino a 100 pollici (2,5 metri di diagonale). Anche qui il test punta a comprenderne limiti e potenzialità.

Un richiamo in copertina anche alla prova della cuffia Hifiman HE100se, raffinatissima magnetoplanare tra le più evolute e costose sul mercato (3.490 euro !) che abbiamo confrontato con la prima versione della serie HE1000, rispetto alla quale è esteticamente molto simile ma il driver è 6 dB più sensibile, a parità di impedenza (32 ohm), quindi è realmente più efficiente e consente un uso più efficace con dispositivi poco potenti (uscite cuffia di apparecchi portatili, pre e sorgenti audio).

In copertina un richiamo anche all’originale “The PlusRecord Player”, un sistema completo composto da giradischi, amplificazione e altoparlanti tutti integrati in un unico mobile. Una specie di “fonovaligia 2.0” elogiata da critici audio di tutto il mondo, dall’Inghilterra all’Australia, in virtù della sorprendente qualità della sua resa musicale.

Ho lasciato per ultimo il sistema di correzione dell’acustica ambientale “Anthem Room Correction“, una tecnologia che merita la massima attenzione da parte non solo degli audiofili ma di tutti gli appassionati di riproduzione musicale. I redattori che ne hanno verificato l’efficacia all’ascolto e alle misure ne sono rimasti entusiasti, in particolare nella configurazione integrata nell’Anthem STR, un amplificatore straordinariamente versatile e potente che abbiamo analizzato in ogni aspetto.

Qui termina il commento alla copertina ma la rivista offre ben altri articoli di assoluto interesse, cito in particolare -perché assente nel sommario– l’ennesima puntata de “L’angolo del collezionista” con i dischi della serie RCA Living Stereo, ma di grande interesse sono anche gli articoli tecnici, da quello dedicato alla realizzazione di un crossover elettronico a valvole a quello che spiega come progettare un sistema in linea di trasmissione utilizzando SPICE, ma una segnalazione speciale va al riquadro tecnico a firma di Fabrizio Montanucci nella prova dell’amplificatore ibrido valvole-stato solido Copland CTA 408 (sì, proprio come il numero di questa rivista) dove viene descritta una differenza fondamentale e caratterizzante tra amplificatori a valvole ed a stato solido, che era sempre sfuggita a tutti ed assolutamemte da non perdere…

Bellissimo è anche l’articolo di Giacomo Pagani dedicato al centro specializzato milanese Buscemi Hi-Fi. Nonché i commenti all’editoriale del mese scorso “il parere di una donna“, che non hanno mancato di suscitare le reazioni più varie. Tutte da leggere!

Una rivista da leggere e collezionare.

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment