AudioReview 415, dicembre 2019

Il “Re” degli smart amp, ovvero la più evoluta tecnologia digitale al servizio dell’audio, è quanto promette l’amplificatore integrato NAD M10, al quale è dedicata la copertina del numero di dicembre 2019 di AudioReview. Questo piccolo e sensazionale amplificatore è un prodotto innovativo e al contempo maturo che permette di entrare nel mondo delle soluzioni musicali di rete “all in one”, ovvero, basta aggiungere gli altoparlanti per avere un sistema audio suonante. Stupendo è l’ampio display frontale con comandi a tocco per accedere alle molteplici funzionalità dell’apparecchio, che includono servizi di streaming musicale e connessioni Bluetooth e AirPlay 2, oltre a ingressi digitali e analogici, nonché HDMI-ARC per l’audio TV, e persino la correzione Dirac Live per ottimizzare la resa acustica della stanza. Non a caso il NAD M10 è stato premiato dall’EISA con il titolo di “Smart Amplifier 2019-2020”. I nostri test di laboratorio hanno messo in luce la sua notevole erogazione di potenza, che supera i 300 watt per canale su 4 ohm,  e la sua capacità di pilotare anche i diffusori più impegnativi.

Non meno interessante è la coppia pre-finale Anthem STR, che presenta notevoli analogie con il piccolo integrato NAD, ma in una costruzione molto più sontuosa e generosa sotto il profilo delle connessioni tradizionali e della potenza erogata, che supera ampiamente i 700 watt per canale su 4 ohm. Anche la coppia Anthem pensa all’ambiente (d’ascolto) essendo dotata della correzione acustica ARC ed è provvista di ampi display (ma non “touch”).

Per chi invece cercasse un prodotto “smart” ma in una fascia di prezzo più abbordabile, abbiamo in prova il compattissimo e versatilissimo CocktailAudio X14, un “all in one” che offre molte opportunità di lettura e di riproduzione della musica liquida, incluso lo streaming diretto dalla rete, ed una sezione di potenza stereo che eroga quasi 50 watt per canale su 4 ohm in regime impulsivo.

Un richiamo in copertina anche per gli splendidi diffusori svedesi Marten Oscar Duo, un sistema a 2 vie da supporto che offre prestazioni sonore raffinatissime, grazie all’estrema cura dei dettagli costruttivi ma che, purtroppo, comporta un prezzo non alla portata di tutti.

Un ulteriore richiamo in copertina va al disco “L’Orchestra del Titanic” di Stefano Bollani, al quale abbiamo dedicato una parte dell’evento “AUDIOreview Live” che si è svolto il 7 e 8 dicembre 2019 all’Auditorium di Roma Parco della Musica. In questo numero della rivista pubblichiamo un’intervista a Filippo Gaetani, ingegnere del suono e musicista che ha curato la parte tecnica del disco, fino alla rimasterizzazione per la nuova riedizione.

Al solito, gli argomenti trattati sulla rivista sono ben più ampi, e per questo rimandiamo al sommario; mi preme però segnalare in modo particolare l’articolo di Marco Benedetti sul test della testina Dynavector Karat 17 DX e del preamplificatore fono P75 Mk4, la recensione del TV a LED 4K HDR Android TCL 55EP680 a cura di Marco Meta, l’articolo tecnico di George Ntanavaras e Fabrizio Montanucci su l’accelerometro ACH-01 “uno strumento prezioso per il progettista ma anche per l’audiofilo” e, infine, l’ottimo articolo di Andrea Bin dedicato ai migliori dischi Decca, molto ricercati dai collezionisti e dagli appassionati di musica, dove ci insegna anche come procurarci dischi che suonano come i Decca SXL ma non costano come i Decca SXL …

Buona lettura e buon ascolto.

Author: Mauro Neri

Share This Post On

Submit a Comment